NUMERO DIRETTO URGENTE H24: + 39 0362 560474

Rimpatrio del defunto

Il diritto di “tornare a casa”

mezzi funebri

Da sempre la Servizi Funebri Pozzoli si è dedicata oltre alla classica opera di pompe funebri locale all’attività di rimpatrio salme da e per l’estero. Ciò nasce da una forte vocazione internazionale della proprietà che negli anni è riuscita a trasformare una professione considerata per lo più altamente territoriale in una realtà dinamica, multilingua e globale con vasta rete di corrispondenti in ogni angolo del mondo. Oggi la Servizi Funebri Pozzoli vanta nel portfolio clienti le più importanti compagnie di assicurazioni italiane ed estere oltre che aziende e privati cittadini che si trovano ad affrontare il funesto evento di un lutto più o meno improvviso. La Servizi Funebri Pozzoli è inoltre partner di diversi Consolati e Ambasciate straniere presenti in italia. È nostra profonda convinzione nonché mission aziendale che il caro estinto abbia tutto il diritto di essere sepolto nel luogo che gli ha dato la vita.

La nostra attività di rimpatrio salme di compone di diverse tipologie:

RIMPATRIO SALMA (O CENERI) DA ESTERO AD ITALIA

Questo purtroppo è un caso abbastanza comune nel nostro lavoro; quando ossia viene a mancare un nostro concittadino residente in un paese straniero o che si trova all’estero per lavoro o vacanze. Generalmente chi viaggia è coperto da polizza assicurativa in questo caso sarà direttamente la centrale operativa dell’assicurazione ad attivarci e a prendersi carico delle spese (entro il massimale) una volta venuta a conoscenza del decesso. Tuttavia non è fondamentale avere una copertura assicurativa per usufruire dei nostri servizi basterà una semplice telefonata al nostro numero +390362560474 attivo h24, 365 giorni all’anno e il nostro staff vi fornirà tutta l’assistenza necessaria. Grazie alla nostra rete di fidati corrispondenti in tutto il mondo non sarà necessaria la presenza in loco dei familiari o di un nostro personale italiano riducendo notevolmente i costi e il tempo del rimpatrio.

Sarà nostra premura attivare ed interfacciarsi costantemente con le rappresentanze delle Ambasciate o dei Consolati italiani del paese di decesso i quali solitamente danno un'adeguata assistenza, saremo sempre noi ad attivarci per ottenere il permesso dal Comune italiano per la sepoltura dell'estinto che dev’essere annotato sul Passaporto Mortuario rilasciato dalle autorità italiane in loco. A tutto ciò si devono aggiungere alcuni cavilli burocratici e segreti del mestiere e del territorio che solo fidati corrispondenti locali conoscono e riescono a risolvere. Sarà poi premura dei nostri addetti ricevere la salma (o le ceneri) nell’aeroporto di arrivo e occuparsi della procedura di sdoganamento e trasporto fino al comune di sepoltura.

 

RIMPATRIO SALMA (o CENERI) DA ITALIA AD ESTERO

Questo è il caso sia del decesso di stranieri in italia per un periodo di villeggiatura che di cittadini stranieri residenti e non nel nostro paese che desiderano riportare un proprio caro nel paese natio. Come al punto precedente se esiste una copertura assicurativa sarà la centrale operativa della compagnia di assicurazione ad incaricarci altrimenti possono farlo i familiari. Quando si decide di tumulare nel paese d’origine una persona deceduta in italia si va incontro ad un iter burocratico lungo e complesso ed è per questo che è importante affidarsi ad una agenzia specializzata con decenni di esperienza quale la Servizi Funebri Pozzoli. Allo stato attuale infatti non esiste una normativa chiara che disciplina il rientro dei defunti stranieri nei paesi di origine. In Italia, si può fare riferimento al Regolamento Nazionale di Polizia Mortuaria, alla circolare del Ministero della Salute (Sanità) n. 24 del 1993 e, per quanto riguarda le competenze e le autorizzazioni al D.P.C.M. del 26 maggio 2000 attuativo del D.lgs. n. 112 del 1998.

A livello internazionale può essere segnalata la Convenzione di Berlino del 1937, riguardante il trasporto dei cadaveri, che però ha valore solo per i Paesi che vi hanno aderito. La procedura interessa diverse figure tra i quali il Comune di decesso, le rappresentanze istituzionali delle Ambasciate o Consolati stranieri in Italia, l’eventuale vettore aereo e la società di servizi funebri che prenderà in carico la salma nel paese di destinazione. Sarà compito della Servizi Funebri Pozzoli coordinare tutti questi attori. Bisogna distinguere innanzitutto se il defunto sia cittadino di uno dei Paesi aderenti alla convenzione di Berlino (Italia, Germania, Austria, Belgio, Danimarca, Olanda, Francia, Svizzera, Portogallo, Romania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Turchia, Egitto, Repubblica Democratica del Congo, Cile, Messico) oppure no.

Nel caso di rimpatrio della salma in un Paese NON aderente alla Convenzione, la servizi Funebri Pozzoli presenterà una istanza al comune di decesso firmata da un familiare con la richiesta di autorizzazione al seppellimento e al trasporto fuori dal territorio nazionale allegando i documenti rilasciati dal personale medico, il nulla-osta all’introduzione della salma rilasciato dall’Autorità Consolare in Italia dello Stato Estero verso il quale la salma è diretta dopo essere stato legalizzato in prefettura. Al momento della chiusura del feretro sarà poi presente, oltre ai familiari (qualora lo desiderassero) anche un ispettore dell’Asl che certifica la corretta sigillatura e che siano state adottate le necessarie prescrizioni medico – sanitarie e legali.

Nel caso di rimpatrio di ceneri, alcune certificazioni non sono richieste.

Per quando concerne il rimpatrio di cittadini defunti di paesi aderenti alla Convenzione di Berlino l’iter è lievemente semplificato in quanto è sempre necessario il Passaporto Mortuario indicante la destinazione finale che viene rilasciato dal comune italiano di decesso che però non ha bisogno del nulla-osta all’introduzione salma rilasciato dalla rappresentanza diplomatica in cui la salma è diretta. Una volta ultimata la procedura documentale i nostri addetti condurranno il feretro o in aeroporto in tempo per il volo da noi prenotato o direttamente al Paese di destinazione via terra a seconda di logiche di convenienza economiche e temporali.

RIENTRO/TRASPORTO SALMA (O CENERI) TRA DUE COMUNI ITALIANI

È possibile che a volte il decesso avvenga in un luogo diverso e lontano da quello di sepoltura o che i familiari desiderino tumulare il caro estinto nel cimitero del paese di nascita, basti pensare ai decessi in villeggiatura o a persone trapiantate lontano dal luogo di origine per questioni lavorative o affettive. In questi casi la procedura è molto più snella e semplificata e di solito non impiega più 1-2 giorni lavorativi.

Espletata la documentazione presso il comune di decesso il nostro personale si occuperà del trasporto del feretro nel comune di sepoltura. Per qualsiasi dubbio, necessità e richieste non esitate a contattarci saremo lieti di fornirvi utili consigli.

AGENZIA FUNEBRE - POZZOLI ONORANZE POMPE FUNEBRI | 3, Via Milano - 20823 Lentate Sul Seveso (MB) - Italia | P.I. 04887760967 | Tel. +39 0362 560474   - Tel. +39 0362 567347 | Fax. +39 0362 542326 | servizipozzoli@servizipozzoli.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite